La piuma - Giorgio Faletti



Faletti è senza dubbio uno degli autori che più amo,  avevo letto tutti i suoi libri, tranne uno: La Piuma.
Non l’avevo ancora letto perché temevo il momento in cui avrei dovuto dire “E’ l’ultimo, non leggerò più niente di suo”. La challenge a cui ho deciso di partecipare l’ha rimesso sulla mia strada, era giunto il momento.
E non posso che ringraziare Laura che l’ha scelto come libro bonus perché mi ha fatto incontrare l’essenza pura di Giorgio. Quest’uomo che sapeva mettere tutta la sua anima in ogni cosa che faceva, che sapeva arrivare dritto al cuore e alle menti delle persone, strappando talvolta risate, talvolta lacrime e spesso risate e lacrime contemporaneamente, in questo piccolo libro ha saputo racchiudere tutta una vita.
La vita di una esile piuma che volteggia nell’aria e nel suo peregrinare tocca varie esistenze senza essere notata, “Nessuno riuscì a vedere la piuma perché nessuno aveva tempo a sufficienza per alzare gli occhi al cielo e riuscire anche solo a guardarla”,  fino ad arrivare all’unica persona che sa cogliere la sua essenza.
Io in quella piuma ho visto l’anima di Faletti che dopo aver peregrinato in molte “stanze” ha finalmente trovato quella che conteneva il corpo giusto per lui e che gli ha permesso di volare.
“Una piuma è fatta per volare”
Ciao Giorgio

Stefania

Titolo – la piuma
Autore – Giorgio Faletti
 N° pagine - 79
Data pubblicazione – 15 maggio 2015
Editore – Baldini & Castoldi 
ISBN-10: 8868528568
ISBN -13: 978-8868528560

CONVERSATION

11 commenti:

  1. Mi hai fatto piangere (e non è cosa facile). Anche io avevo serbato questo libro per lo stesso motivo. La letteratura italiana ha perso una perla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un libro bonus in tutti i sensi, se sono riuscita anche a farti piangere! Scherzi a parte, condivido il tuo pensiero, era una perla rara.

      Elimina
  2. Bellissimo pensiero il tuo! Non ho ancora letto questo libro ma rimedierò a breve! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dany. Non posso che dirti, leggilo subito! Credo che,nonostante la sua brevità, sia una lettura coinvolgente che mi porterò nel cuore.

      Elimina
  3. Grazie Stefy è stata un'autentica sorpresa. Non avevo mai letto niente di Faletti. Forse per ignoranza o perché i thriller non mi appassionano. Lo conoscevo nella veste di comico, attore, cantante, pittore... un artista a tutto tondo che in queste poche pagine fonde tutte le sue peculiarità per dare forma ad uno degli scritti più poetici e belli che abbia mai letto.
    Non sapevo che scriveva così bene!
    Parto quindi dalla fine per approfondire la conoscenza di un autore che può rivelarsi un arricchimento culturale di grosso spessore.
    Qual'è il prossimo passo? Cosa mi consigliate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto che sia riuscita a farti leggere qualcosa che non sia un saggio economico è già un evento da festeggiare per tutto il 2016! Per quanto riguarda Faletti sono felice di averti fatto scoprire uno scrittore che io ritengo tra i più capaci; per il prossimo passo non posso che consigliarti "Io uccido" la prima e secondo me migliore delle sue opere. Ti avviso però che è un thriller e che ha "solo" 680 pagine.
      Stefania

      Elimina
  4. Beh Stefi...in questo caso lo leggo. Mi hai convinta e il fatto che non abbia 1235 pagine aiuta a vincere le mie resistenze. ah ah ah (che burlona)
    Ciao da Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi leggerlo, Lea. E non solo per la challenge, ma per far felice l'amichetta tua!
      Baci socia!

      Elimina
  5. Non ho mai amato Faletti.. più che altro perché non sono mai riuscita a finire io uccido e quindi sono un po' prevenuta! Ma se è così breve.. beh posso fare un'eccezione! Metto in wish read list... chissà che poi devo ricredermi!

    RispondiElimina
  6. Non ho mai amato Faletti.. più che altro perché non sono mai riuscita a finire io uccido e quindi sono un po' prevenuta! Ma se è così breve.. beh posso fare un'eccezione! Metto in wish read list... chissà che poi devo ricredermi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mai lo leggerai (provaci, è proprio brevissimo), mi dirai cosa ne pensi. Ciao Lidia,
      Stefy

      Elimina

Back
to top